Verso un Immaginario Generativo
Il Centro Ricerche sAu lavora su un’idea di immaginario – cioè di rappresentazione della realtà che c’è o che dovrebbe/vorremmo che ci fosse – come strumento fondamentale per governare la relazione fra cultura e società.
Un immaginario che è influenzato da relazioni mediali e sociali, ma che può essere – se analizzato, compreso, discusso con le persone direttamente interessate – orientato a generare nuove visioni della realtà, centrate su un’idea più umana dei comportamenti, delle relazioni e degli stili vita.
Vuoi approfondire le risorse della Library di sAu che contribuiscono
alla creazione di immaginari generativi?
Call for Partner
per una prossima mostra fotografica virtuale
La rappresentazione mediale
del rapporto tra dottori e bambini
Il Centro Ricerche sAu svolge una ricerca sul mutamento dell’immaginario di bambini e adolescenti riguardo al rapporto dei giovani con la figura del medico, determinato dal Covid-19. A questo tema dedica una mostra fotografica virtuale per riflettere sul divenire di questa importante relazione con tutte le persone interessate.
Vuoi partecipare alla nostra ricerca e allo sviluppo della mostra?
Scrivi a direzione@sau-centroricerche.org
La rappresentazione mediale del rapporto tra dottori e bambini
La serietà e la rispettabilità della figura del medico sono state spesso rappresentate in immagini e illustrazioni tra la fine dell’Ottocento e il Novecento, e sono cambiate progressivamente. Oggi il dottore è presentato come una figura eroica, seppur con caratteristiche peculiari rispetto al classico supereroe: dalle varie campagne di informazione e sensibilizzazione alla street-art di Banksy, i media abbandonano un’idea di astratto supereroismo, preferendo un medico reale, umano.
Sfoglia la gallery per approfondire la rappresentazione della figura del medico nei secoli scorsi